L’importanza del banco bar e monoblocco di qualità

banco-bar-e-monoblocco-di-qualitàPer rendere funzionale e gradevole un bar, al pari di altri locali aperti al pubblico, non è un’operazione semplice e deve essere svolta utilizzando i prodotti più idonei. Oggigiorno la richiesta della clientela si è talmente diversificata che esistono diversi tipi di esercizi commerciali all’interno della grande categoria del “bar”. Infatti dai tradizionali bar caffetteria e pasticceria, l’evoluzione del gusto e delle mode ha portato alla nascita di altri tipologie: american, aperitiv, lounge, snack-bar, bar di discoteca, bar del night, bar di spiaggia, wine, ecc… la fantasia non ha limiti. Anche se ogni tipologia di bar si basa su uno stile diverso, le esigenze restano uguali.

Per chi ci lavora il bar deve essere funzionale e sicuro.

Per il cliente deve essere accogliente e soprattutto infondere una sensazione di pulizia e ordine.

Non esiste elemento più importante all’interno di un bar, qualsiasi tipologia esso sia, del banco. Si può dire, anzi, che questo rappresenta il vero biglietto da visita di un locale. Più sarà ordinato, pulito e funzionale, maggiore sarà il gradimento degli avventori e la possibilità che questi ritornino.

Il bancone bar si tratta di un elemento di “confine” tra il personale che lavora e il cliente. Per questo motivo deve unire una funzionalità estrema con un aspetto gradevole e accattivante. Quando si è nella condizione di dover allestire un locale bar o sostituire un banco, bisogna prima di tutto cercare un prodotto pratico (tenendo ben presente l’utilizzo che ne faremo) e di qualità (ovvero la capacità di resistere e di essere pulito).

Il banco bar monoblocco in acciaio inox è la soluzione ormai più diffusa. La realizzazione in monoblocco permette un organizzazione razionale dello spazio. L’utilizzo dell’acciaio inox assolve le funzioni di robustezza e durata. L’acciaio inox ha caratteristiche tali che lo rendono ideale per questo tipo di utilizzi. E’ bene ricordare, infatti, che l’acciaio inox è una lega a base di ferro e carbonio, che unisce le proprietà di resistenza e flessibilità, caratteristiche dell’acciaio, ad una spiccata capacità di resistenza alla corrosione. Tale qualità, senza entrare troppo nello specifico, è data dalla presenza di elementi, come il cromo, in grado di creare una pellicola sottile che protegge il metallo dall’azione di agenti chimici. Ciò permette di poter conservare per lungo tempo alimenti senza che vengano contaminati o adulterati. Inoltre l’acciaio inox ha, come molti metalli nobili, anche una particolare capacità igienizzante.

Tra i banchi bar, quelli con la cella monoblocco isolata con poliuterano ecologico senza gas e con pareti interne e fondo in acciaio inox, sono sicuramente i più utilizzati e funzionali. In essi si possono conservare gli alimenti più delicati come per esempio tramezzini, panini, dolci e panetteria varia.

Ci sono tre diversi sistemi di refrigerazione. Con impianto statico, statico con evaporazione e ventilato.

In tutti i casi se i banchi sono in acciaio inox, la capacità di conservazione dei cibi e la facilità di pulizia saranno massime.

La versatilità di lavorazione dell’acciaio inox permette di modellare il banco bar in diversi modi, che abbiano un aspetto gradevole e che siano funzionali alla pulizia. Gli angoli raggianti che compongono il piano, per esempio, permettono una pulizia rapida e efficace. Stesso discorso vale per i cassetti e gli sportelli. Anche in questo caso la realizzazione con acciaio inox e chiusura magnetica rendono il banco resistente alle sollecitazioni continue, facile all’apertura, per il ridotto peso specifico della lega, ed una regolazione ottimale della temperatura interna.

Un altro elemento fondamentale nella scelta di un banco-bar refrigerato riguarda il motore che alimenta il sistema di refrigerazione. Spesso esterni al banco, devono avere caratteristiche di resistenza, silenziosità e basso consumo. E’ fondamentale scegliere prodotti con componenti di alta qualità che mettono al riparo da sorprese improvvise e che sfidino l’usura del tempo.