Banco bar per caffetteria non un banco qualunque

Banco-bar-per-caffetteria-non-un-banco-qualunqueIl “Bar caffetteria”

Per questa tipologia di bar, le novità ci sono ma riguardano strumenti da lavoro come la macchina per caffè, fondamentale in questo tipo di esercizio commerciale.

I banconi bar in questo caso si differenziano essenzialmente in due tipologie, cioè quello di metallo (per i bar caffetteria che hanno un gran volume di clienti e si trovano di norma vicino a nodi di traffico pedonale come stazioni, aeroporti, stazionamenti ecc..) e quello in marmo (che troviamo nella maggior parte di caffetterie di piccole dimensioni situate su un corso principale oppure in strade centrali della città).

Il secondo bancone bar ovviamente è quello che offre un’estetica migliore, grazie anche alla varietà di colori, tra i quali scegliere, e fornisce una sensazione di pulizia.

Di solito il colore scelto è per l’80% bianco, con qualche sfumatura di grigio, e sono pochi i bar che utilizzano colorazioni come il verde (con venature di colore differente) i quali sono essenzialmente esercizi di vecchio stampo con una clientela matura e difficilmente potranno essere pronti a cavalcare tendenze stilistiche differenti.

Molte le aziende cui rivolgersi per realizzare un bar caffetteria, tra queste la Gasparini Frigoriferi S.r.l., specializzata nella progettazione e realizzazione di banchi bar, vetrine frigorifere, banchi per tavola calda e fredda.

 

Articolo pubblicato da Giovanni Zappalà

Redazione CRM Service

13 dicembre 2013

© Riproduzione vietata

Share